Come trattare gli altri e farseli amici – Dale Carnegie

Inauguriamo questa nuova sezione del sito con un libro che per me è stato molto importante.

Si tratta di un libro molto famoso scritto nel 1936 ma ancora molto attuale. Spesso viene menzionato l’autore Dale Carnegie e altri suoi libri (che vedremo) anche in serie tv (Sheldon nella prima stagione) per via della sua semplicità e efficacia.

Io l’ho letto due volte e come mio solito preso appunti, anzi questo libro é uno dei pochi che alla fine di ogni capitolo ha un piccolo riassunto.

Non mi dilungherò sull’autore perché WIkipedia lo spiega molto meglio di me e quindi concentriamoci sul contenuto.

Il libro si pone come un manuale su come cambiare il proprio approccio con altre persone, portando esempi reali (anche se un poco datati come Roosevolt) e definendoli in principi.

  • Parte prima – Tecniche fondamentali per trattare con la gente
  • Parte seconda – Sei modi per farsi benvolere
  • Parte terza – Come convincere il prossimo a condividere le vostre opinioni
  • Parte quarta – Essere un leader: come far cambiare opinione agli altri senza offendere e suscitare risentimenti

Tratto da wikipedia, la versione inglese ha una pagina dedicata al libro con molte altre informazioni

Già da questa divisione ci sembrano cose alquanto normali e di uso comune e quindi si potrebbe pensare che non sia necessario leggere un manuale per queste cose.

Il fatto che definisca ad ogni capitolo dei principi lo rende molto semplice da seguire oltre che mettere in pratica facendo delle prove, quindi non é il classico libro sullo sviluppo personale che propone un metodo brevettato ma invece dei piccoli consigli di buon senso che cambiano veramente le cose.

Per uno come me che si occupa di programmazione e gira moltissimo sia in italia che all’estero per eventi, che vive in diverse comunità open source é importante saper valorizzare gli altri, se stessi ma anche non stare in un angolo della discussione oltre che saper coinvolgere.

Non sono riuscito a trovare un indice sul sito sito dell’editor ma su un altro, già dare un occhiata a queste voce fa capire la sua semplicità oltre che lo stile sia molto leggero e non impegnativo.

Non voglio entrare nei dettagli anche perché ho letto il libro due anni fà ma posso assicurarvi che ho messo in pratica diverse cose e le ho ritenute funzionali, considerando poi che diventa molto semplice farle proprie perché sono proprie delle cose molto semplici e che probabilmente spesso non ci si pensa a riguardo.

Questo libro si trova nella maggior parte delle classifiche dei libri da leggere, non mi ricordo come mi capitò sotto il naso, so solo che rimasi sorpreso dallo stile e dalla semplicità oltre che dalla sua facilità.

Oramai si trova in tutte le librerie anche in formato tascabile quindi non é nemmeno costoso.

Alla prossima recensione, vedremo un altro libro di questo autore 🙂