WordCamp Torino 2016 – Io c’ero

Il 1 e 2 Aprile del 2016 dopo 3 anni dall’ultimo WordCamp in Italia finalmente a Torino la community Italiana ha dimostrato di darsi da fare.

Oltre a questo si parla giá di aprire altri 3 meetup WordPress a Bari, Verona e Catania, ma riavvolgiamo il nastro.

Per chi non mi conosce personalmente o tramite internet suggerisco la lettura del mio post Perché vivo di Open Source? oltre al chi sono.

1 Aprile

Purtroppo sono arrivato tardi al Contributor Day causa treno Roma-Torino quindi non ho potuto fare molto se non chiudere un ticket oramai obsoleto sul tavolo dedicato ai Core Contributor.

Prima del mio arrivo Oleg ha presentato la mia estensione GlotDict per browser che aggiunge dei dizionari a GlotPress.

Per maggiori approfondimenti, dopo i ringraziamenti e complimenti ricevuti ho scritto un post sul blog di PolyGlots con le varie informazioni.

Ne approfitto per dirvi che la prossima versione oltre al supporto per l’italiano avrà anche il francese, danese e tedesco.

Essendo arrivato verso la chiusura non ho potuto fare molto, quindi ho raggiunto i miei colleghi (Andrea ed Eugenio) e siamo andati all’aperitivo organizzato dal WordCamp nel centro di Torino.

In questo momento di relax ho avuto modo di incontrare dal vivo finalmente molte persone con cui ho parlato solamente online tramite la community nazionale.

Insomma il primo giorno é volato tra lunghe chiacchierate non per forza attinenti a WordPress.

2 Aprile

Il secondo giorno invece é stato il clou per via delle moltitudine di cose che ho potuto fare e seguire.

Innanzitutto scoprire che il posto del WordCamp include anche le Officine Arduino é stato elettrizzante, anche perché lo stesso giorno era il Genuino/Arduino Day ma non siamo potuti andarci per questioni di tempo.

Tra i vari sponsor con i tavoli con gadget c’era anche WooThemes di cui ho finalmente la maglietta oltre al Wapuu della community Italiana che mancava nel mio portatile.

Anche il mio zaino ha ricevuto qualche nuova spilla.

Il posto inoltre ha soddisfatto subito i miei fanboysmi da collezionista di fumetti con:

Anche se non sono durato molto

Non ditemi che non riconoscete il chiosco da piscologa di Lucy Van Pelt dei Peanuts? (per chi non conosca il loro vero nome sto parlando di Charlie Brown e Snoopy).

Durante i preparativi per il mio talk (alla ricerca di un ticket da fixare in live durante la presentazione) mi é stata fatta una foto che é diventata un meme grazie ad un amico.

Durante il talk di John Blackbourn dedicato alla maturitá di WordPress come piattaforma abbiamo avuto diversi dati interessanti.

WordPress é utilizzato dal 25% dei siti a livello globale e mantiene la compatibilitá a PHP 5.2 anche se vecchia di 8 anni perché lo utilizzano il 5% di quel 25%.

Un dettaglio non da poco che speriamo tutti nei prossimi anni cambi perché tutti noi vogliamo il supporto alle nuove funzionalitá di PHP 5.3.

Questa slide era dedicata alla lotta per un web aperto con i vari collaboratori tra cui Mozilla e OpenNews (un progetto di Mozilla), che mi ha reso orgoglioso di essere un volontario Mozilla.

Un altro talk interessante riguardava 10 funzioni interessanti di WordPress sconosciute.

Seguire il talk per me é stato un’pó come quando da bambini ci si scambiava le figurine peró qui il caso era diverso: la conosco o mi manca.

Il talk di Eugenio molto motivazionale con la slide

Mi ha fatto ripensare ai vari lavori negli anni in cui ho visto fare le peggio schifezze in WordPress ma non solo in ambito di programmazione ma anche come area di conoscenze ed utilizzo. Parlo non solo di clienti ma anche di plugin o temi realizzati senza conoscere veramente WordPress.

Il mio talk era l’ultimo della giornata ma era dedicato a come creare una patch per WordPress con una dimostrazione interattiva facendo un patch.

La prima volta che facevo del livecoding, anche se minimale, e dai responsi con le domande anche in serata e nei giorni successivi direi che ha avuto un certo successo.

Notare come il mio portatile non entrasse nel banchetto per via dei suoi 17 pollici.

Ho presentato VVV e Vagrant e di come ci permette di avere un ambiente di lavoro pronto all’uso da sviluppatore senza preoccuparsi dei dettagli tecnici.

Qualche problema tecnico con le slide c’é stato non essendo state testate per un proiettore 16:9 e quindi ho da lavorare anche su questa parte spero che questo talk sia di aiuto ai vari interessati che vogliono sporcarsi le mani.

Le mie slide sono su http://mte90.github.io/Presentazione-WP-Patch/#/

Strano ma vero finalmente ho diverse foto in cui non ho strane smorfie e prima che qualcuno faccia dei meme mi sono attivato da solo:

Durante il giorno ho potuto parlare con John Blackbourn perché mi ritengo un fan accanito di Query Monitor e di User Switching e parlare di come migliorare Query Monitor (ho giá puntato dei ticket su qui potrei lavorare).

Durante la giornata ho potuto incontrare vecchi amici e nuovi (Andrea, Flavius, Davide ecc) e parlare di tutto e giá mi é venuta qualche idea per una nuova estensione per browser per aiutare i contributor wordpress.

Considerazioni

Notare che il WordCamp é stato realizzato da volontari di vari meetup (non solo quello torinese) ci ha dato la spinta giusta per incominciare a studiare per realizzarne uno a Roma. Abbiamo parlato con gli organizzatori degli altri meetup e ci siamo scambiate le nostre esperienze anche a livello organizzativo.

In diversi mi hanno chiesto perché del mio interesse in Mozilla perché molti la vedono solo come Firefox mentre in realtá é veramente molto piŭ ampio come concetto. Come community Mozilla dovremo lavorare su questo.

Allo stesso tempo ho visto che il pubblico di un WordCamp é lo stesso di un meetup e che non ha conoscenze tecniche avanzate.
Questo dettaglio mi ha colpito molto considerando che per me é una novitá (solitamente vado ad eventi tecnici).

Tutto questo peró ci permette di avere una community molto affiatata e libera da molte fissazioni, che di solito si chiamano flame per farla breve.

Avendo un bacino cosí ampio di volontari ho visto su slack come dopo l’evento sul nostro canale slack della community WordPress italiana si siano aggiunti molti nuovi utenti, iscritti ed interessati anche al nostro meetup di Roma.

L’affiatamento della community WordPress italiana é molto forte cosa che non vedo nelle altre community di cui faccio parte e questo mi sta facendo riflettere su come migliorarle.

Come SkillsAndMore abbiamo ricevuti molti complimenti che ci hanno invogliato a riprendere con i webinar mentre come Codeat di proseguire con le nostre idee in ambito WordPress.

Ci vediamo al prossimo WordCamp, quale non si sá ma sicuro che ci saremo!

Per chi vuole vedere le foto https://www.facebook.com/media/set/?set=a.356721854452050.1073741830.332582443532658

Noi relatori e io con la mia maglietta di WordPress e la felpa Mozilla.

I vari talk sono stati filmanti quindi verranno caricati online su http://wordpress.tv/event/wordcamp-torino-2016/ anzi alcuni sono giá disponibili.

Ricordo il sito della community italiana: http://it.wordpress.org/

Liked it? Take a second to support Mte90 on Patreon!
Become a patron at Patreon!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *