Firefox OS Workshop Bologna – Io c’ero

This article has been written before more than 1 years, information might old.

Dopo la pausa estiva ricominciano gli eventi, e Firefox OS fa un salto a Bologna.

Il programma era molto semplice (i titoli dei talk sono dei link alle slide):

10:00 – Welcome!

10:15 – Conference Time
Inside Firefox OS – Luca Greco (Mozillian)
Developing on Firefox OS for newbie – Daniele Scasciafratte (Mozillian)
Playing with Sensors in Open Web Apps – Francesco Iovine (Mozillian)

14:00 – Coding Time

L’accoglienza e l’organizzazione dell’evento sono state veramente precise e complete, dal piccolo buffet per fare colazione/merenda al rinfresco per il pranzo.

DSCN0388_La mia parete con le locandine degli eventi

Torniamo seri e parliamo dell’evento.

Il primo talk di Luca ha spiegato le caratteristiche, le funzionalità e le peculiarità del sistema anche in modo approfondito.

Successivamente è stato il mio turno in cui ho parlato delle risorse e strumenti per uno sviluppo per chi non conosce Firefox OS (ed anche javascript).

Infine Francesco ha presentato i vari sensori con le loro API HTML5 con tutte le demo e documentazione che ha realizzato per MDN.

Quasi alla fine del talk di Francesco c’è stato un momento molto interessante dedicato alle domande. Una parte del pubblico consisteva in aziende che operano con il mobile e piattaforme embedded (sia Android che Qt). Le domande principalmente erano dedicate alla questione sensori e su come poter modificare a basso livello Firefox OS per supportarne di nuovi.

Per completezza includo la risposta:

Gonk è la parte più bassa del sistema che consiste nel kernel, driver e librerie che comunicano con Gecko che a sua volta espone un’API Javascript per comunicare con il basso livello.

Aggiungere il supporto a nuovi sensori comporta il supporto al nuovo sensore in Gonk ed un’interfaccia in Javascript per comunicarci. Tale integrazione ovviamente sarebbe custom e quindi può non seguire lo standard W3C.

La soluzione più semplice è quella di inserire nella rom un demone che espone via web server un’API (per esempio JSON REST) oppure un sistema per sfruttare i Web Socket (ormai standard W3C) e l’applicazione tramite richieste AJAX o Web Socket scambi informazioni a basso livello.

In questo modo le modifiche più complicate per una manutenzione/integrazione vengono aggirate con un sistema più veloce e semplice.

PS: al mio ritorno ho approfondito le piattaforme che supportano Firefox OS (mi riferisco a sistemi embedded) oltre ad APC Rock. Qualche settimana fa il repo di B2G ha aggiunto il supporto ufficiale al Raspberry Pi (si può vedere dal file config.sh) e già da tempo supporta PandaBoard (su MDN c’è la documentazione).

Il momento dedicato alla programmazione è stato di sperimentazione perchè una parte del pubblico non conosceva JavaScript e si è divertito a provare il simulatore, esempi e i device che erano disponibili.

Inoltre ci sono state molte domande riguardo al mondo Mozilla e sulla sua community che dimostra che la presenza di volontari riscuote sempre un interesse.

Alla fine del momento dedicato alla programmazione solamente un’app è stata completata. Si tratta di FirePad che consiste in una interfaccia da 9 pulsanti che alla pressione emette un suono musicale. Al momento non supporta il loop o la registrazione ma i ragazzi ci stanno lavorando per poterla caricare sul marketplace. Il team era suddiviso dai miei colleghi moderatori di WpItaly Plus (Eugenio, Andrea ed Enea) che conoscevano già Firefox OS (sono un bravo evangelist u.u) e da Marco che è stato l’organizzatore dell’evento di Milano dedicato a Firefox OS.

Si partivano avvantaggiati 😀

Purtroppo non ho fatto molte foto perchè ero preso nel rispondere e seguire il pubblico quindi tutte le foto le trovate sull’album nella pagina Facebook di Firefox OS Italia.

L’evento è stato interessante per via delle questioni tecniche su Gonk che mi saranno utili per la Maker Faire di Ottobre a Roma.

Che c’entro io con la Maker Faire? Il 3 ottobre dalle 3:30 fino alle 4:30 farò un talk dal nome ““I maker, il web e le Open Web App” in cui presenterò un progetto con Arduino Yun, il supporto alle Open Web App che ho integrato in Rune Audio, un progetto con la board UDOO (se ci riusciamo) e Firefox OS per Raspberry Pi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Firefox OS Workshop Bologna – Io c’ero

time to read: 3 min
0