Spiegare Gnu/Linux a tua nonna!

This article has been written before more than 1 years, information might old.

Mozzarella Firefox

Si torna con il #BloggersContest!
Questa volta la scelta dei temi viene fatta tramite sondaggio ogni settimana e la donazione và diretta ai progetti open source candidati e votati.
Questa settimana ho fatto strike perchè entrambe le mie proposte hanno vinto! Il tema di questo articolo e il progetto che è Simple Invoice Manager (attualmente è in sviluppo la beta)!

Torniamo al tema dopo il salto! (Ovviamente Mte90 Style come al solito)

[Chiacchierata tipo tra nonna e nipote su Linux e la tecnologia]

La discussione è semplicistica perchè non è questo il momento di fare i precisi e della pratica ma di far capire il concetto che è la cosa più importante.

Nipote: Ciao nonna! [si saluta sempre la nonna!]
Nonna: Chi si rivede! Sei venuto a spiegarmi cos’è Linux alla fine?
Nipote: Anche per quello!
[i due si siedono e incominciano a chiacchierare]
Nipote: Hai presente il computer no?
Nonna: Non sono così ignorante!
Nipote: Era per incominciare il discorso!
Nonna: Allora prendi i cioccolatini.
Nipote: Allora (gnam gnam) il computer è una macchina in tutti i sensi, cofano, motore, vetri ecc.
Per gestire la macchina tu hai un pannello con vari pulsanti ma chi è gestisce il tutto?
Nonna: Qualcosa dentro la macchina che quando si rompe la porti dal meccanico.
Nipote: In questo caso la porti da me e la sistemo comunque c’è una centralina che ti permette di gestire facilmente tramite il pannello i vari elementi della macchina. Questo è quello che fà il kernel GNU/Linux sul computer.
Nonna: Non si chiamava solamente Linux?
Nipote: Bèh GNU è quella parte che permette al computer di parlare con il Kernel Linux nella stessa lingua.
Nonna: Kernel? e che cos’è? un medicinale col nome strano?
Nipote: No il kernel è il termine tecnico per definire la centralina software della macchina.
Nonna: Meno paroloni che è meglio…
Nipote: Nella macchina il kernel sarebbero i cavi e i fusibili che vanno dal pannello alla centralina detta in modo semplice. La parte software permette al resto dell’interfaccia di comunicare con la parte hardware che…
Nonna: Mangia un cioccolatino e non dire parole strane
Nipote: Hardware (gnam gnam) è il termine tecnico per gli elementi fisici della macchina, li potremmo chiamare pezzi.
Una macchina solamente con una centralina e un pannello non serve a niente quindi servono una serie di altri ‘pezzi’ che permettono all’utente (cioè te) di usarlo. Siccome tu non tiri i cavi ma premi un pulsante colorato o luminoso con una scritta sul pannello c’è una cosa simile su Linux.
Si chiama Ambiente grafico (gnam gnam) tramite questa interfaccia tu puoi gestire il kernel Linux in modo semplice. Vedere foto, ascoltare musica, scrivere e stampare, scaricare le email e andare su internet.

Cos'è internet (domanda vera) Cos’è Internet (domanda vera)

Nonna: Adesso spiegami cos’è internet perchè ne parlano tanto ma non dicono cosa è. Se io ho un computer che ci faccio con internet?
Nipote: La macchina la usi per andare su strada il computer lo usi per andare su internet. Internet è una finestra su qualunque cosa cerchi ma bisogna saper cercare bene perchè ci sono finestre e finestre, da quella sul giardino a quella sul bidone dell’immondizia.
Nonna: A proposito di immondizia dopo se la butti mi fai un piacere.
Nipote: Sicuramente, dicevo che su internet puoi vedere foto di posti, video, sentire la musica, rimanere aggiornato, scrivere email…

Nonna: Cosa sono queste email?
Nipote: bèh le email sono le lettere digitali e sono molto comode, perchè puoi mandarle insieme ad altri file o dati se preferiamo quindi le solite foto musica video testo ecc. Sono molto semplici da usare e i termini tecnici sono gli stessi della classica posta.
Nonna: Meno male e quindi tutto questo lo fai con Linux?
Nipote: Certo e anche altro, però si può fare anche con altri Kernel o sistemi.
Nonna: E allora perchè dovrei usare Linux?
Nipote: Perchè Linux è fico!
Nonna: Come è fico?
Nipote: Qui sta la parte più interessante di Linux! Linux è un sistema completamente libero e aperto a tutti. Si potrebbe pensare ad un grande libro di ricette scritto da tutti per tutti, un grande libro di metodi per il lotto scritto da tutti per tutti e così via.
Ognuno contribuisce con quel che può gratuitamente e biblicamente parlando gratuitamente avete dato e gratuitamente ricevete anche se non avete dato!
Nessun controllo da parte di qualcun’altro, quindi puoi fare quello che ti pare come con la tua macchina che riempi di ombrelli e buste per semplificarti la vita.
Nonna: è comodo quindi!
Nipote: Certo! Puoi adattare Linux alle tue esigenze sia di funzionalità che estetiche! Pensa che Linux è presente sul mio cellulare, sulla macchina di papà, sul televisore di zia e sull’aggeggio che abbiamo a casa per andare su internet.
Nonna: Direi che è veramente notevole per una cosa gratuita. Sei sicuro che non si paga?
Nipote: Bèh il computer và comprato e poi dipende da cosa ci metti sopra. Rispetto ad altre centraline (riferendoci a prima) non ci sono rischi di virus (un vandalo che fà il comodo suo) quindi niente medicine e poi ho già detto che è divertente?
Nonna: Adesso me lo devi far provare!
Nipote: Bèh se prepari la torta ripasso con il mio computer e te lo faccio provare!

[Chiacchierata finita]

Questa è una chiacchierata basata sui vari discorsi che faccio con amici, parenti e ignoranti tecnologici.
La prima cosa che ho imparato quando devo parlare di computer è fare sempre paragoni o riferimenti ad oggetti di uso comune per spiegare i concetti inserendo così nella discussione i termini tecnici per fare un’pò di cultura digitale.
Per questo ho fatto riferimenti molto liberi all’automobile perchè in questi casi non è necessario fare l’ingegnere tecnico ma fargli capire cosa è e cosa può fare. Chi è se ne può parlare dopo quando ha imparato a come usarlo.
Spiegare bene!

Dopo la teoria c’è sempre la pratica e l’individuo quando si tratta del primo approccio và seguito e spiegata la cosa richiesta più volte anche a distanza di tempo perchè se ne scorda visto che non vuole mai prendere appunti. Se si tratta della nonna è un piacere rispiegarlo anche se non prenderà mai appunti o se li perderà sempre.
I tablet sono molto comodi per far approcciare un neofita al digitale, hanno un interfaccia semplice senza troppi fronzoli, è intuitiva e ed è touchscreen che fà la differenza per chi non ha mai usato un mouse. Toccare con un dito e ottenere quello che cerchi dà la sensazione di semplicità e di immediatezza che chiunque vorrebbe con qualcosa di nuovo di cui non ha mai capito niente.

L’articolo non si concentra solo su Linux ma sulle necessita che può avere un neofita. Lo scopo è quello di trovare un approccio semplicistico per i neofiti che al solo sentire parlare strano di additano come Tecnico, Genio, Strano, e così via. Fargli capire le cose e poi dire il termine non li spaventerà anzi li semplificherà perchè adesso sanno come chiamarlo.
Parlare di Linux può servire ad insegnare ad usare un computer ma anche per convertire chi non lo usa.
Parlandone continuamente qualche amico lo sto convincendo (sono un rompiscatole :-D)

Adesso tocca a te!

Come spiegheresti Linux a tua nonna?
Partecipa anche tu al #BloggersContest questa settimana, hai tempo fino a giovedì!

PS: I memè dell’articolo l’ho trovati su internet cercando Grandma Internet memè.

One thought on “Spiegare Gnu/Linux a tua nonna!

  1. Gira gira, con le nonne si finisce sempre a parlare di torte! 🙂
    Filosofia open source a parte, mi sembra particolarmente buona l’argomentazione per cui è Linux che si adatta alle esigenze dell’utente e non viceversa. Chi è poco pratico fa davvero fatica a gestire i cambiamenti delle proprie abitudini o convinzioni (tipo “preferisco fare dieci clic col mouse piuttosto che usare tastiera”), per quanto possano risultare sbagliate o poco efficienti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Spiegare Gnu/Linux a tua nonna!

time to read: 5 min
1