Linux Day 2012 e le PMI

- Bash, BloggersContest, Debian, Linux

Il terzo BloggersContest di LinuxBird è il seguente:

Manca un mese al Linux Day 2012 che quest’anno sarà opportunamente incentrato sul tema ‘Il Software Libero nella Piccola e Media Impresa’, ovvero il software libero come risorsa per far uscire dalla crisi l’asse portante della nostra economia che è appunto la PMI. Quali sono a vostro avviso gli argomenti cardine su cui puntare?

Non ho mai partecipato ad un Linux Day ( applausi per la figuraccia ) anche perchè nella mia città (Rieti) il lug non opera più da anni e il sito abbandonato è scomparso da poco.

Ho già deciso che quest’anno andrò a Roma per partecipare 🙂
Torniamo a bomba nel tema!

Nel negozio di mio padre ormai da oltre un anno ho rimpiazzato i pc con due Aptosid (Debian Sid) che aggiorno ogni tanto per LibreOffice e KDE.
Premetto che servono solamente per andare su internet (Firefox), leggere le email (Thunderbird), musica nel negozio (VLC), scrivere (LibreOffice), grafica semplice (GIMP) e stampare.


Difficoltà che ho riscontrato

1) I file winmail.dat che simpatici

Generato da server Exchange o Outlook che si comporta come un file compresso tramite TNEF un protocollo della Microsoft

Comprimere tutto in uno zip è troppo facile vero?
Naturalmente ci vuole un programma apposito per la conversione che esiste per la linea di comando. C’è anche un estensione per Thunderbird ma a quanto pare non funziona.
Ho fatto uno script bash sul desktop che basta cliccare per estrarre il contenuto di questo file.

2) PDF standard mi prendi in giro

Tutti che dicono che i pdf sono ormai uno standard, che si aprono con tutti i lettori ecc. Bugia gigantesca!
Spesso i software utilizzati dale aziende generano pdf non conformi che programmi come Okular o altri non riescono a caricare bene.
Per esempio alcuen volte il testo non c’è o è convertito in Quadrati o non si vedono le immagini.
Ho dovuto installare Adobe Acrobat Reader 9 (closed source) per linux che apre e visualizza tutto correttamente però così ho risolto qualunque problema.

3) Ods e Odt questi sconosciuti

Libreoffice usa i suoi formati che naturalmente Office non supporta quindi devo sempre ricordare a mio padre di usare i formati windows cosa che non fà mai e devo farlo io.
Quindi sto cercando di fargli capire che deve esportare in PDF così non ha più rogne.

4) Stampanti che fico

Nel negozio ho due stampanti una Hp Office Jet 7500a e una Brother DCP 165c non in rete.
Entrambe hanno i pulsanti sul pannello ma che su linux non funzionano naturalmente! Belli i driver vero?
Ammetto che il pannello della stampante HP per linux è uno spettacolo, mentre quello della Brother non esiste ed è tutto da linea di comando ed è scomodissimo.

5) Siti web obsoleti

Mi è capitato che alcuni siti di aziende sono vecchi e usano java che non ho installato nei pc perchè non serve quindi non sono navigabili.
Per non parlare di quelli che inglobano video wmv che non si aprono senza il plugin per il browser.

6) Wine e l’ignoranza

Ho installato wine in quei pc per necessità future ma mi ha creato problemi e l’ho tolto.
Arriva mio zio, che non lavora al negozio, e cerca di installare iTunes su uno dei pc ma dopo l’installazione non gli funziona.
Insiste e lo scarica altre 2-3 volte e reinstalla pensando che così funzioni per collegare il suo maledetto iPhone.
Mio cugino, presente in quel momento al negozio e no non lavora neanche lui al negozio, gli dice che quel pc è Linux e non si può installare ma lui non gli crede e persiste in questo suo smanetaggio.
Arrivo io poco dopo chiamato da mio zio per capire il problema che non mi è stato spiegato a telefono.
Gli faccio capire che quelle schifezze non ce le voglio e si è Linux e quella robaccia non ci gira.
Rimuovo Itunes e disinstallo wine per non avere più problemi.
Su quei pc c’è KDE con la sua grafica si dovrebbe capire che non è windows no???

Vantaggi che ho riscontrato

1) Performance e Virus

Niente più antivirus e il pc si avviano che sono una scheggia in meno di 20-30. Sono entrambe macchine non molto potenti ma nuove da 2 ai 4 gb di ram e dual core. Con le animazioni disattivate trottano molto bene.

2) Plasmoidi

Sono molto comodi visto che mio padre vuole cartelle fisse sul desktop quindi per far in modo che non vengano spostate uso il plasmoide.

3) Sincronizzazione

I due pc si sincronizzano tramite samba e cron per alcune cartelle grazie anche a luckybackup che mi ha risparmiato la vita per la gestione del cron.

4) Ignoranza è comoda

Siccome è linux la gente non ci mette le mani ne installa robaccia quindi i pc campano belli e contenti.

5) Niente Defrag e Formattazione

Devo commentare?

6) Script o programmi personalizzati

Lo sviluppo tramite bash mi ha permesso di creare questo script che ho già presentato nel blog https://github.com/Mte90/Appunti-Script/blob/master/ScanToEmail.sh .
La realizzazione ha richiesto 40 minuti per via del testing ma funziona a meraviglia. è stata uan richiesta di mio padre per semplificare il suo lavoro d’ufficio.

Educazione

Con il passaggio a Linux mio padre naviga più tranquillo per via dei virus/pishing e per la mia presenza che risolve qualcunque problema tecnico.
Inoltre ha imparato ad utilizzare Thunderbird perchè non aveva scritto più email da quando ha tolto Windows 98 per mettere un pc con XP, ha imparato a scansionare i file con Xsane (skanlite non è granchè…) e non teme più problemi inaspettati del pc.
Fà anche il fico con gli amici perchè usa Linux e parla bene dell’Open Source.

Conclusione

Ormai questo è il terzo post del contest e ho deciso di parlare sempre della mia esperienza personale per capire meglio il tema del contest.
Dalla mia esperienza posso dire che:

  • Il passaggio a sistemi completamenti open è fattibile ma lo deve fare qualcuno che conosca il sistema linux
  • La compatibilità è dubbia nei vari file ma con accortezza si risolve il problema
  • Il risparmio c’è per via delle licenze ed è reale
  • Non c’è bisogno di pc potenti
  • Sviluppo ad hoc di sistemi automatizzati molto veloce

 

Precedenti BloggersContest

Ringrazio chi mi ha votato per il primo e secondo BloggerContest dove ho totalizzato un punteggio di 6 e poi 8 voti.
Ringrazio anche LinuxBird per la possibilità di parlare di argomenti che mi stanno a cuore 🙂

PS: Papà se stai leggendo il programma per le fatture è quasi pronto. Ti voglio bene 🙂

Liked it? Take a second to support Mte90 on Patreon!

Become a Patreon
All the stuff released in this website, where the author is Daniele Scasciafratte, is under the GPL 2.0 license except when the resources have their licenses.

Una risposta a “Linux Day 2012 e le PMI”

Lascia un commento