Il destino di Flatz-Cms

This article has been written before more than 1 years, information might old.

Ormai da tempo mi stavo domandando che senso avesse continuare lo sviluppo in un cms che non dà sbocchi in futuro.
Secondo me il sistema New-Cms/Flatz-Cms segue un vecchio stile di programmazione dove tutto il codice sta nella stessa pagina mentre oggi si usa il pattern MVC ovvero Model-View-Controller dove il codice per ogni cosa è diviso in 3 parti indipendenti e si basa su classi.
Tutto questo invece non c’è in questo sistema tutte funzioni, codice simile che cambia leggermente da modulo a modulo, salvataggio dei dati su file di testo che vengono splittati mentre altri cms flat usano xml o inseriscono direttamente variabili php per rendere il cms più performante.
Inoltre il sistema alla base dei template come ho detto altre volte è obsoleto, non permette come in altri cms come Joomla, Wordpress, WebSiteBaker, MyBB, gpEasy, GetSimple, Feindura di personalizzare ogni singolo aspetto ne di poter gestire completamente in layout della pagina.
Tutto questo rende il tutto un accozzaglia di codice sparso qua e là.
Inoltre non segue nessuna convenzione nella formattazione e scrittura del codice mezzo inglese e mezzo italiano o sigle.
Quindi il sistema non è facilmente manutenibile nè moderno.
Questo è un parere mio anche se è un parere che ho riscontrato in diversi programmatori a qui facevo vedere il codice di Flatz-Cms e che mi facevano notare queste cose.
Per quanto riguarda New-Cms per me queste mancanze si applicano anche lì perchè il codice di Flatz-cms non è molto differente, ha solamente funzioni in più e qualcuna in meno.
Sono anche io che ho contribuito in questo non commentando tutte le mie modifiche nel codice e per le mancanze dette sopra.
L’unico rimedio sarebbe quello di riscriverlo completamente e di fare uno script di conversione dei dati dal vecchio cms a quello nuovo xml o altro.
Praticamente impossibile.

Qual’è il futuro di Flatz-Cms?
Bèh per me il progetto è abbandonato perchè senza sbocchi, non posso riscrivere il tutto per mancanza di tempo e anche perchè mi deprimerebbe tutta la mole di lavoro da fare in questo caso.
Mi dispiace per gli utenti che usano Flatz-Cms ma da quello che vedo sono molto pochi e il passaggio in New-CMS dovrebbe essere quasi indolore.
Secondo me trasferire i dati non porta nessuna perdita, al limite andranno riconfigurati alcuni moduli perchè tra i due cms sono cambiate le opzioni.
I dati invece non hanno subito grandi modifiche, per i curiosi infatti basta leggersi il setup e vedere come il convertitore non fà altro che creare i nuovi file.

Volete cambiare CMS?
Ho provato diversi cms flat come gpEasy, GetSimple e Fendura e devo dire che mi sono piaciuti.
gpEasy è molto Web 2.0 l’amministrazione è tutta tramite pagine caricate on the fly senza cambiare pagina e configurabile in tutto.
Ci sono una 30ina di plugin e diversi template e una community che continua a svilupparci sopra.
Questo sarebbe stato il cms che avrei voluto usare se fossi rimasto in campo flat.
GetSimple ha diversi plugin e template, è un’pò da capire come funziona il sistema dei plugin ma non è male.
Feindura è un progetto giovane ma molto semplice e parecchio intuitivo. Al momento non ha plugin disponibili ma mi è piaciuto.
Tutti inoltre permettono l’installazione dei moduli direttamente dal sito proprio e vengono installati da soli quindi molto pratico :-).

Ma un CMS con database?
Io amo Wordpress per la sua modularità e semplicità d’utilizzo dagli utenti e dagli sviluppatori quindi se volete fare un blog usate assolutamente quello.
Joomla non mi è mai piaciuto ostico, mangia risorse e complicato nell’uso, Drupal mi affascina per la sua potenza ma ancora non ho avuto l’occasione di provarlo.
Questo sito invece sarà convertito a manina in Lepton-Cms che è un fork di WebSiteBaker di cui sono il traduttore italiano.

Perchè passi ad un cms con database?
Oggigiorno non ha senso continuare ad usare cms flat, almeno secondo me. Non sono performanti e i dati sono divisi in molteplici file corruttibili.
I database sono nati per semplificare anzi proprio per la gestione dati e fanno il loro lavoro egregiamente.

Ma tutti questi anni…
Mte90.net è dal 2008 che usa New-Cms, dal 2010 che usa Flatz-Cms. Il vecchio sito su altervista nel 2007 usava Xcms.
Sono anni di roba da passare al nuovo cms che mi spaventano perchè non ho intenzione di fare un convertitore perchè ci vorrebbe più tempo a farlo che con il copia e incolla.

E tutto il materiale???
Il sito non verrà subito passato al nuovo cms perchè richiede del tempo e il materiale di NC/FC lo zipperò e permetterò di scaricarlo anche nel nuovo sito e in caso lo invio a Vania se è interessato ad integrare il tutto sul suo cms.

Ma in realtà NC/FC è figherrimo non dire che è vecchio!!!!
Non dico che non è comodo o figherrimo, dico solo che la manutenzione come programmatore diventa sempre più difficile per me quindi se Vania riesce a continuare buon per lui.

Di cosa si occuperà il sito quindi?
Bèh in effetti se non si parla più di NC/FC si svuota quasi del tutto. Diventerà un blog un’pò, anzi parecchio ampio perchè ho intenzione di dedicarmi ad altri progetti opensource.
Ormai sono un Web Designer/Web Developer linuxiano e per il primo sto facendo un corso apposito da più di 1 anno. Ho intenzione di incominciare a programmare in Python e Qt e di fare il traduttore in diversi progetti opensource di KDE. Ma questo si vedrà 🙂

Questo trasloco mi rendere triste per tutto il lavoro che ho fatto in NC/FC che adesso si fermerà e per gli amici internettiani che mi hanno aiutato per FC.
Tutto questo periodo è stato interessante per la mia crescita in ambito informatico come programmatore, specialmente per FC perchè mi ha fatto capire quant’è difficile la gestione di un progetto open source anche così piccolo, l’importanza di un buon ragionamento e di una buona pianificazione delle funzionalità per non rimagheggiare il tutto che sono molto importanti.
Quindi questi anni non è che non sono serviti a nulla ho imparato molte cose e scoperte di altre.

Saluti e spero niente lancio di pomodori, solo ricci di mare che fanno male.

2 thoughts on “Il destino di Flatz-Cms

  1. Dopo aver utilizzato per anni un cms e poi definirlo così in questo modo un accozzaglia di codice.
    So benissimo che il codice scritto da me è difficile da interpretare e modificare da parte di altri programmatori; non è di certo una cosa voluta fatta per ostacolare l’intervento di altri programmatori, è uno stile tutto mio che mi sono creato da solo, ma non vedo dove questi problemi di performance o funzionalità, che non ci sono. Anzi, proprio il sistema che ho adottato, anche se rende difficile la manipolazione da parte di programmatori inesprti, che probabilmente non saprebbero iniziare un CMS partendo da un foglio di block notes completamente bianco.
    Poi che l’estensione dei file db sia xml, piuttosto che altro, od il fatto che si usi lo split piuttosto che variabili php (so di cosa parlo avendo lavorato per anni con Guppy che usa quest’altra possibilità di imaggazinamento dei dati), lasciatelo dire è proprio una gran cazzata.
    Più che pomodori ci vorrebbero pietre, non ci si comporta così con uno, dopo aver usufruito del suo lavoro per anni, a cui ad un certo punto ti sei pure permesso di rinominare tale lavoro, come tuo dopo il cambio di qualche icona e cazzatine varie.
    Prenditi un foglio di block note bianco e da li fai un cms; dopo forse pensa di scrivere un articolo come questo, ma magari un po più rispettoso.

    1. Sono passati oltre due anni da questo articolo e non cambio la mia idea.
      Io ho rinominato tale lavoro perchè il tuo codice essendo sotto gpl (se non mi sbaglio) permette queste nominando sempre l’autore originale cosa che ho fatto perchè tu sei sparito. Siccome era già successo una volta e viste le mie richieste ignorate dell’epoca (che non mi ricordo) mi sono deciso a fare un fork.
      Ho permesso a New-Cms di continuare ad essere usato (anche quando sparisti per xcms con una patch che includeva parecchie modifiche) cosa che succede con i progetti open source abbandonati o dove il suo sviluppatore non si fà sentire. Avevo messo sù anche un sistema per scaricare la versione in sviluppo in tempo reale (oggi avrei usato git infatti perchè non lo usi?).
      La questione lanci di pomodori era non per te ma per chi usava il mio cms e si è ritrovato con un cms abbandonato.
      Dopo il mio abbandono continuo a ricevere email per modifiche su New-Cms o per gli aggiornamenti dei plugin (tutto il mio codice è scaricabile qui sul sito). Inoltre non ho mai chiuso il wiki di new-cms perchè non volevo farlo altrimenti non avrei perso tempo.
      La questione di miglioria del codice era spiegata male in questo articolo e dipende dagli stili ma se il codice non si può modificare per migliorarlo allora è un progetto open source che vive solo con il suo creatore.
      Siccome tu hai un caratteraccio ed ogni volta che scomparivi e vedevi che ti incacchiavi della gente che ti chiedeva che fine hai fatto io per non abbandonare la tua community ho proseguito il tuo progetto finchè ho visto che non valeva più la pena sia per migliorare la mia formazione di programmatore sia come progetto.
      Mi ricordo che passai il tempo a fixare bug di sicurezza ed a dargli una struttura più modulare, l’installazione da pannello dei plugin insomma tutta una serie di funzionalità mai viste in new-cms. Inoltre ero l’unico che realizzava plugin a parte te, scrissi anche un manuale per xcms.

      Tutto il mio codice è scaricabile e puoi farci quello che ti pare ma non ho fatte delle cazzatine varie ho cercato di rendere il tuo progetto più moderno.
      Il rispetto per la tua persona mi è caduto alla tua seconda scomparsa e da quello che è successo al tuo ritorno e siccome oramai questo argomento oramai non mi interessa più preferisco chiudere qui anche perchè non mi ricordo nei dettagli il perchè di questo mio messaggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Il destino di Flatz-Cms

time to read: 4 min
2